Scrivere il comico Principi strutture e pratica di sit com e comedy Come essere divertenti senza essere persone divertenti Cos recita il sottotitolo dell edizione originale Ovvero scrivere il comico non una questione di magia di ispirazione e non nemmeno un fatto d

  • Title: Scrivere il comico. Principi, strutture e pratica di sit-com e comedy
  • Author: John Vorhaus
  • ISBN: 8886350996
  • Page: 383
  • Format:
  • Come essere divertenti senza essere persone divertenti Cos recita il sottotitolo dell edizione originale Ovvero, scrivere il comico non una questione di magia, di ispirazione, e non nemmeno un fatto di personalit una tecnica basata su conoscenze e strumenti che tutti possiamo imparare Questo libro offre una cassetta degli attrezzi per chi voglia capire come funzionano e come si usano i meccanismi che fanno scattare la risata Tanti sono i principi fondamentali a cui ispirarsi la legge degli opposti comici , la risposta del tutto fuori luogo , il pesce fuor d acqua o il mito dell ultima grande idea Si scoprir , per esempio, che commedia vuoi dire verit e dolore Oppure che il pi grande ostacolo tra s e il comico la paura, per cui basta uccidere l editor dentro di noi per far fluire magnifiche idee comiche Basta non vergognarsene troppo.

    • Free Download [Contemporary Book] ↠ Scrivere il comico. Principi, strutture e pratica di sit-com e comedy - by John Vorhaus ✓
      383 John Vorhaus
    • thumbnail Title: Free Download [Contemporary Book] ↠ Scrivere il comico. Principi, strutture e pratica di sit-com e comedy - by John Vorhaus ✓
      Posted by:John Vorhaus
      Published :2019-02-02T09:29:57+00:00

    About “John Vorhaus

    1. John Vorhaus says:

      John Vorhaus Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Scrivere il comico. Principi, strutture e pratica di sit-com e comedy book, this is one of the most wanted John Vorhaus author readers around the world.



    2 thoughts on “Scrivere il comico. Principi, strutture e pratica di sit-com e comedy

    1. Trovo semplicemente RIDICOLO che la casa editrice DINO AUDINO abbia scelto di tagliare quei capitoli che non riteneva essenziali. Per risparmiare quanto? Mille euro di traduzione? Una volta acquisiti i diritti dell'opera, che senso ha questo adattamento brutale e soprattutto arbitrario? Trovo altresì ridicola la scelta di trovare esempi "italiani" da sostituire a quelli proposti da Vorhaus. Di cosa stiamo parlando? Una persona che si avvicina a questo libro, che cerca questo libro, è di sicuro [...]

    2. Scrivere il comico. Più che una traduzione, diciamo che è un riadattamento di The comic toolbox - how to be funny even if you're not, di John Vorhaus. Riadattamento, perché la curatrice avverte che «per ragioni editoriali, la versione italiana è stata ridotta rispetto alla versione originale. Sono stati eliminati l'introduzione, i capitoli 9, 11, 12 (solo l'ultimo paragrafo), 13, 14,15,16 della versione originale». Insomma, manca mezzo volume, per l'esattezza i capitoli «practical jokes [...]

    3. I libri di questa collana sono molto ben fatti. Io li uso abbastanza nei corsi di scrittura che svolgo. Alcuni hanno una piccola pecca: essendo gli autori quasi sempre stranieri e, nello specifico, americani, molte volte usano esempi e riferimenti al costume, alla tv, ai personaggi, in Italia quasi del tutto sconosciuti. Ma per il resto offrono spunti molto interessanti per illustrare tecniche varie in maniera semplice e divertente.

    4. L'autore sa ovviamente essere divertente, ma si percepisce che la stesura del libro è un po' datata. Ci sono degli esercizi da svolgere. L'autore spazia dalla comicità ricercata dagli scrittori esordienti, a quella per cabarettisti, sceneggiatori ecc. Ho apprezzato la sistematicità con cui espone gli "strumenti" per creare comicità.

    5. Consiglio a tutti quelli che hanno basi di scrittura creativa di leggere questo libro per aumentare le proprie competenze in fatto di scrittura comica.Ben scritto, semplice e completo!

    6. Il contenuto è molto interessante soprattutto perché è strutturato per "step".L'autore suggerisce una serie di esempi ed esercizi da seguire e quindi l'approccio pragmatico risulta efficace.La traduzione e la revisione del testo sono state fatte coi piedi. I refusi sono numerosi e certi errori si ripetono più volte in tutto il testo.

    7. Questo è un buon libro per capire i meccanismi della risata ed aiutare il lettore ad aprire la mente, per creare storie comiche!

    8. Per chi inizia a districarsi in questo mondo,questo manuale risulta utile e pieno di spunti interessanti.Lo trovo scorrevole e divertente.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *